Confessionale di una centralinista erotica

banner 899 erotico

padrona-troia-al-telefono-basso-costoIl mio nome è Simona, ho 35 anni circa ed il mio mestiere è quello della centralinista porno. Faccio questo lavoro da diversi anni, ero molto giovane infatti quando ho iniziato ad intrattenere uomini e donne al telefono.

Perché ho scelto di fare la cosiddetta troia al telefono? Semplice, perché come tutte le ragazze cercavo un lavoretto onesto che mi potesse permettere di avere un’entrata fissa per soddisfare i miei desideri senza dover sempre chiedere i soldi ai miei genitori.

Non ho mai avuto una grande passio per lo studio, ero una di quelle studentesse alle quali non importava dei voti a scuola, ero fissata con la moda ed i ragazzi e spesso giravo per i corridoi in perizoma ed autoreggenti proprio per farmi sentire desiderata da loro.

Inizialmente feci la venditrice porta a porta, poi uno stage presso un studio notarile e la commessa in un negozio ed infine eccomi qui a fare la telefonista erotica.

Colgo l’occasione per specificare che una centralinista erotica non è detto che arrivi a ricoprire questo ruolo perché costretta dalla vita, da una situazione familiare difficile o da altri assurdi motivi. In realtà infatti sono pochissime le ragazze o donne mature che fanno questo mestiere ma, che no lo amano. La maggior parte delle donne che lavora per un telefono hot ha scelto in totale libertà ed autonomia di fare questo mestiere, proprio come me.

Noi esperte del sesso amiamo farci possedere da uomini e donne vogliosi di perversioni. Chi chiama infatti sono per lo più uomini eccitati che hanno voglia farsi una sega al cell chiamando un telefono erotico o semplicemente vogliosi di evadere dalla quotidianità raccontando le proprie fantasie erotiche ad una sconosciuta e godendo con lei tramite la cornetta del telefono.

Nella mia esperienza da operatrice erotica infatti ho avuto modo di conoscere sia persone che si sentivano sole e che cercavano solo una compagna per scambiare due chiacchiere al telefono che persone che invece telefonano spinte solo dalla voglia di fare sesso, a volte anche usando termini forti ed per certi versi violenti.

Per lo più ricevo chiamate da uomini ma, specialmente da qualche anno a questa parte, ricevo anche chiamate da donne, ovviamente una minoranza rispetto a quelle dell’altro sesso.

Alcuni vogliono essere dominati e si eccitano al solo sentirmi dire “Stai zitto e godi” oppure “Porco, zitto e ascolta” altri invece preferiscono essere eccitati facendo insieme qualche giochino erotico o una qualsiasi fantasia perversa che mi passa per la mente.

Vi assicuro che il lavoro della centralinista erotica è molto più eccitante ed interessante di quello che molti solitamente pensano. È estremamente appagante sentire la voce eccitata di un uomo che si masturba al telefono fino a raggiungere l’orgasmo semplicemente ascoltando il suono della mia voce sexy tramite la cornetta del telefono.