Ecco la classifica delle posizioni sessuali preferite

banner 899 erotico

redapplesQuali sono le posizioni sessuali preferite nel mondo? E quali invece quelle sognate dagli uomini e dalle donne? Una recente ricerca del portale Dr. Ed fa luce su questi aspetti piccanti della nostra vita di tutti i giorni, svelando in particolare che le differenze di genere non contano poi troppo, nella ricerca del piacere.

La posizione sessuale preferita? Al mondo (occidentale) sembrano esserci pochi dubbi, stando almeno ai risultati di un sondaggio realizzato da “Dr. Ed” e pubblicato sul magazine americano Alternet, che rivela come la “pecorina” (o doggy style, per gli anglofoni) sia nettamente in testa alle preferenze erotiche di uomini e donne del globo, staccando di molto le successive possibilità.

Le posizioni preferite. Anche se esistono centinaia di modalità di fare sesso, come ricorda ovviamente il classico Kamasutra, sembra proprio che nella maggior parte dei casi si scelga di puntare sulla posizione in cui la donna è davanti all’uomo, che regala emozioni forti a entrambi i partner: l’uomo, infatti, può gestire la velocità e il ritmo dell’atto, mentre la donna beneficia di una penetrazione che risulta più profonda e di una più semplice stimolazione del punto G.

L’Italia si differenzia. Che sia mancanza di fantasia o pudore, al secondo posto assoluto si trova il classico intramontabile del “missionario“, ovvero la posizione in cui l’uomo è sopra la donna, mentre a completare il podio c’è la modalità inversa, ovvero la cowgirl, in cui è la donna a gestire la situazione, avendo il controllo delle fasi e del ritmo da imporre al rapporto. In realtà, il nostro Paese va in controtendenza, perché il sondaggio rivela che in Italia la cowgirl (nota anche come “amazzone”) supera nelle preferenze delle coppie la pecorina.

L’aiuto in camera da letto. Se queste sono le principali attitudini del sesso, questa ricerca punta la luce (rossa) anche sui desideri in camera da letto e sulle tendenze che si stanno diffondendo, come quella di introdurre (anche in senso letterale) dei sextoys per una ricerca di piacere maggiorato; un trend, questo, aiutato anche dalla diffusione di portali online dedicati alla vendita di questi prodotti, come sexlovershop nel nostro Paese.

Cosa sognano le coppie. Detto delle posizioni “provate”, interessante è anche il focus su quelli che invece sono i desideri delle coppie al momento dell’amplesso, dove cominciano a emergere le principali differenze di genere. Per gli uomini, infatti, la posizione più frequentemente sognata è quella denominata 69 standing up, ovvero la reciproca stimolazione orale ma eseguita stando in piedi; al secondo posto il sesso anale, vero chiodo fisso per larga parte della popolazione maschile, e terzo per il “tabletop“, ovvero posizionando la partner su di un tavolo e restando in piedi di fronte a lei.

I desideri sessuali delle donne. Le donne che hanno partecipato al sondaggio hanno invece idee e desideri differenti: per le signore, infatti, la posizione più “affascinante” è quella del tabletop, seguita dalla “kneeling wheelbarrow” (ovvero la carriola), in cui la donna tiene una gamba distesa lungo il corpo del partner e regge il peso sull’altra, in ginocchio, e al terzo posto dal 69 standing up. Da notare la totale assenza nella top ten dei “sogni erotici” del sesso anale, che quindi sembra non ritrovare particolare gradimento da parte delle donne, che escludono questa pratica dalle prime esperienze da provare in ambito sessuale.

Le preoccupazioni. In realtà, come si legge nei commenti ai dati, si nota soprattutto come ci sia una certa “paura” nell’avvicinarsi alle nuove posizioni del sesso: il principale timore che attanaglia le coppie è quella di non sentirsi all’altezza e non riuscire quindi a godere dell’esperienza. Per gli uomini, poi, c’è una forte preoccupazione nel procurare dolore o ferite alla propria partner (quasi 38%), mentre le donne sono maggiormente spaventate dalla possibilità di risultare poco flessibili e poco capaci di soddisfare le voglie del compagno.