La prima volta che mi sono fatta leccare i piedi

banner 899 erotico

uomo lecca i piedi ad una ragazzaDel sesso amo ogni cosa e per questo mi piace viverlo a pieno, in ogni sua sfumatura. Le sensazioni che provo mentre sto scopando mi danno benessere totale. Così inizio a farvi capire che tipo di persona sono prima di confessarvi una delle esperienze sessuali che più mi ha eccitata e sorpreso in tutta la mia vita.

Mi chiamo Alisia e da poco ho compiuto 22 anni. Sono single e per questo motivo vivo le mie esperienze in totale libertà senza il timore di essere giudicata una puttana italiana o una di quelle vere maiale che scopano con chiunque gli capiti facendo anche le corna al proprio partner.

Quando sono libera dallo studio mi piace passare il tempo a chattare con perfetti sconosciuti e quando conosco dei tipi interessanti non mi faccio problemi a vivere eventuali esperienze sessuali con loro.

Fu proprio quello che feci quando conobbi Simone. Capii subito che era un ragazzo sveglio e di larghe vedute in fatto di sesso…devo ammetterlo, mi stuzzicava molto e proprio per questo motivo decisi di approfondire la nostra conoscenza fissando un appuntamento, per vedere che effetto mi avrebbe fatto dal vivo.

Il giorno dell’incontro non essendo per nulla timidi, già poco dopo le presentazioni, avemmo subito modo di iniziare a scherzare e stuzzicarci a vicenda ed ecco come, in breve tempo, dalle parole arrivammo ai fatti. Decidemmo di andare in un hotel della zona per poter vivere liberamente la nostra prima avventura erotica dal vivo.

Una volta in stanza l’atmosfera si fece subito bollente tra baci, lingue, mani ovunque e vestiti che volavano da tutte le parti. Inutile dire che i primi gemiti di piace non tardarono ad arrivare e diventare unici protagonisti della scena. Procedevamo al unisono per dare piacere al altro. Le sue dita sfioravano la mia figa già completamente bagnata mentre io gli palpavo l’uccello e leccavo il suo petto ormai nudo.

Fu così che in poco tempo passammo dai semplici preliminari a giochi dagli alti contenuti erotici. Dopo avermi baciata ovunque iniziò ad accarezzarmi i piedi. Era un qualcosa che non avevo mai provato prima e la trovai molto rilassante ma, fu quando iniziò a leccarli che rimasi stupefatta. Lo faceva con passione, alternava baci a giochi di lingua su ogni dito e fu grazie a questo suo fare che iniziai a godere come una troia in calore, come mai fino ad allora. Ad un certo punto ricordo che addirittura gli dissi “Sono la tua padrona cerca di essere un leccapiedi alla mia altezza!” tanto era alto il mio livello di eccitazione.

Simone era veramente bravo a giocare con il mio corpo…più lo faceva più mi sentivo la sua puttana più ero vogliosa di sentire il suo cazzo dentro di me, così dopo poco e senza mezzi termini, gli dissi che doveva possedermi.

Mentre mi scopava i brividi di piacere che pervadevano il mio corpo erano totalmente incondizionati. Mi penetrava con foga sempre con più per farmi capire quanto anche lui desiderava me ed il mio corpo.

Non mi ci volle molto prima di raggiungere l’orgasmo, così come per lui. Per concedermi un ultimo istante di piacere diede ancora modo alla sua lingua di leccare i miei piedi facendomi provare nuovamente quella sensazione di benessere e soddisfazione totale.

Fu così che scoprii questa nuova zona erogena del mio corpo. Il ringraziamento a Simone è stato servito con un bis che certamente non dimenticherà ma, questa è un’altra storia….