Mia figlia 18enne si masturba

banner 899 erotico

Mia figlia 18enne si masturbaLe donne quando si masturbano non lasciano tracce evidenti e so che non necessitano di stimoli visivi come noi maschi per eccitarsi quindi pur essendo consapevole che mia figlia, come tutte le ragazze della sua età si masturbava non mi era mai capitato di beccarla in fragrante.

Ricordo che da piccolo mio madre più volte mi aveva sorpreso a fare sesso al cel per masturbarmi mentre ero solo in camera.

Che ricordi… Si arrabbierebbe tutt’ora se le dicessi che passavo le ore al telefono con i miei amici per accordarci e farli venire a casa ad annusare le sue mutandine sporche di mia sorella o guardare i video porno di qualche ragazzina vogliosa di masturbasi per eccitarci e farci una sega.

Tornando a mia figlia… ricordo che iniziai ad avere qualche indizio sul fatto che si masturbasse intorno ai suoi 18 anni. Mi capitò di trovare degli evidenziatori sotto il suo letto e che sicuramente aveva utilizzato per penetrarsi a sentire l’odore che avevano. Quasi tutte le sue lenzuola erano scure ed a volte, incuriosito, andavo a vederle e le trovavo macchiate di bianco.

Più volte mi capitò anche di trovare i suoi pantaloni del pigiama e gli slip nel fondo del letto, segno evidente che si era denudata nella parte inferiore per masturbarsi, mentre era al telefono con il suo fidanzatino, anche lui 18enne, a chiacchierare dei loro desideri erotici eccitandosi a vicenda.

Cominciai ad andare sempre più spesso a controllare il suo letto il mattino per cercare foto nascoste nel suo pc. Mi resi conto che le 18enni al giorno d’oggi sono molto più spinte, perverse e vogliose di quelle ai miei tempi, infatti trovai qualche foto di lei e delle sue amiche completamente nude ed in pose decisamente porno fatte davanti lo specchio di casa, alla finestra della camera o nei camerini di prova di alcuni negozi.

Ricordo che sempre in macera sua, nel cassetto del comodino, aveva riposto una splendida spazzola di legno con un grosso manico di legno liscio e lucido ed un pacchetto di fazzoletti. L’odore sul manico era inconfondibile ed anche se lo ripuliva accuratamente.

Mi capitò anche di trovare nel letto un orsacchiotto con il quale giocava da bambina e per diversi giorni mi domandai a cosa le potesse ormai servire fino a che non trovai la soluzione! Lo teneva stretto in mazzo alle cosce per stuzzicare il clitoride fino ad avere l’orgasmo. Ricordo che questa tecnica femminile di masturbazione me l’avevo scoperta parlando al cellulare con una ragazza che aveva pubblicato un annuncio erotico sul mio sito porno preferito. Si tratta di un sito molto interessante, in cui donne di ogni genere si rendono disponibili ad intrettenere conversazioni spinte con chiunque scelga di chiamarle.

Ultima prova evidente dei giochi erotici di mia figlia furono tutti i fazzoletti usati che nel corso degli anni ha trovato nascosti nei suoi cassetti. Li trovavo la mattina quando andavo a curiosare in camera sua ed il pomeriggio, tornata da scuola li gettava perché poi la sera non c’erano più.

Immagino negli anni si sia masturbata anche sotto la doccia con il getto d’acqua ma, per questo ero impossibilitato ad avere le prove, a meno che non avessi montato una webcam in bagno.