Orgia con zia e nipote

banner 899 erotico

Orgia zia e nipoteA febbraio scorso mi sono lasciato convincere da due miei amici a partecipare ad una crociera nel mediterraneo. Considerata la stagione c’erano offerte molto vantaggiose che pubblicizzavano crociere per single e soprattutto a basso costo e quindi decisi di accettare la proposta.

Partimmo da Genova un sabato mattina e la sera i due miei amici avevano già abbordato due donne di Milano, una sulla trentina e l’altra di circa 50 anni, ben portati. Le due si rivelarono poco dopo essere zia e nipote, entrambe impegnate, in vacanza insieme.

I miei amici, quasi 40enni ovviamente non persero tempo a provarci con Elisa, la nipote, mentre io mi ritrovai a chiacchierare con Pamela, la zia, che nonostante i suoi 50 anni era davvero bellissima. Nonostante fosse una donna matura fisicamente era alta e formosa nei punti giusti, aveva due tettone enormi che lasciava intravedere dal suo sexy vestito da porca esibizionista che indossava.

Finita la cena i miei amici ed Elisa decisero di andare a ballare mentre io e Pamela decidemmo di rimanere al bar a bere un cocktail in tranquillità. Mi raccontò brevemente del suo lavoro come operatrice di un 899 e mi fece capire fin da subito che era una donna intraprendete e vogliosa di cazzo continuamente, considerata anche l’astinenza dovuta ad una crisi nel rapporto con suo marito.

La portai nella cabina che dividevo con i miei amici e pochi istanti dopo eravamo nudi uno di fronte all’altro. Si abbassò inginocchiandosi ed iniziò a spompinarmi come una porca, leccava e succhiava il mio cazzo libidinosamente, facendomelo drizzare in pochi istanti.

A quel punto la feci alzare e la penetrai da dietro con forza provocandole due orgasmi quasi consecutivi. A quel punto sapevo di averla resa disponibile a farsi fare ogni cosa così mi misi seduto sul letto con lei che riprese subito a leccarmi il cazzo mentre io allungavo le mani verso il suo culo abbondante ed infilavo con forza nel buco posteriore, preannunciando così che l’avrei inculata di li a poco.

Lei migulava eccitata chiedendomi “ti faccio godere porco?” così dopo averla fatta mettere a pecorina gli piantai di tutta risposta il cazzone gonfio nel culo. Lei iniziò a dimenarsi dandomi del maiale ma, poco dopo smise di protestare. Mi stavo godendo la monta anale della zia quando mi accorsi che sulla soglia della porta c’erano i miei due amici che si stavano godendo lo spettacolo con la nipote, Elisa.

Quest’ultima era visibilmente brilla e con lo sguardo eccitato di una mogliettina zoccola in calore disse “A quanto pare vi siete da fare prima di noi, ti stai divertendo facendo sesso con zia?” mentre si avvicinava al letto spogliandosi, subito seguita dai miei due amici, anch’essi ormai nudi

Pamela si era un attimo irrigidita nel voltarsi a guardare la nipote che sembrava volesse prendere due cazzi in una volta. Uno infatti glielo stavano infilando in bocca l’altro le stava per penetrare la fica.

Io nel frattempo avevo ripreso a pomparla, e Pamela ad ansimare mentre i tre sul letto eccitati proseguivano la scopata. Sembrava di essere sul set di un film porno, urla, gemiti, sculacciate, frasi porche dette alle due ed ai rispettivi compagni cornuti.

Ad un tratto Pamela, vicina ad un nuovo orgasmo, disse hai miei amici di stare attenti a non sborrare dentro la nipote e che se volevano potevano farlo dentro di lei, che non corra rischi di alcun genere.

“Che troia viziosa e perversa che sei! Bella scusa per prenderti i cazzi che sta prendendo tua nipote” gli urlavo io nelle orecchie mentre la sborra si stava accumulando nelle mie palle. Il mio amico che si stava scopando Elisa si avvicinò e mi chiese di fargli posto per sborrare nella fica della zia.

Uscii dal culo della bella 50enne per far posto a Luca che gli piazzò il cazzo dritto nella fica per scoparla senza riguardi. Nello stesso istante, Francesco, che fino a quel momento si era fatto spompinare da Elisa si diresse verso Pamela per assecondare il suo desiderio e riempirle la bocca di sborra tenendola per i capelli.

A quel punto Elisa, lasciata di colpo senza cazzi dda Francesco e Luca che l’avevano abbandonata per scoparsi la zia,  mi guardò come una vera porca in calore vogliosa di sesso ed io, senza pensare a quello che aveva detto poco prima la zia le infilai il cazzo nella fica ed avendo già le palle piene di sborra le svuotai dentro di lei.

Mi voltai verso gli altri tre e mi accorsi che Pamela era occupata ad ingoiare la sborra di Francesco mentre Luca le stava riempendo il ventre. I miei amici si svuotavano così le palle dentro la zia tenendola ferma in posizione tale da non farle vedere che io stavo sborrando dentro la fica della nipote.

La brava zia si diede molto da fare anche nei giorni successivi per tenerci le palle vuote, ma per quanto ingoiasse e si riempisse il ventre di sborra non potette evitare comunque evitare le animalesche sborrate nella fica della nipote, tutte accompagnate da sentiti ringraziamenti ai compagni che le avevano lasciato andare in vacanza da sole due donne ninfomani arrapate di cazzo a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Avevo letto di molte storie di sesso con zia e nipote ma, non avrei mai creduto che sarebbe stato così eccitante!