Quella zoccola di zia Betty

banner 899 erotico

voglio-scopare-mia-zia-dopo-il-pompinoSono Elia, un ragazzo di 32 anni. La porno storia che vi racconto risale ad un fatto che mi è accaduto quando ne avevo 26.

Fin da quando ero adolescente di notte sognavo continuamente di scoparmi la sorella di mia madre. Si trattata di una milf di 35 anni di nome Betty, esteticamente è bellissima ed il suo fisico è stupendo. Ha un culo e tette abbondanti ma sode e delle gambe mozzafiato.

Quell’anno, come ogni estate venne a trovarci per le vacanze estive. La sera del suo arrivo la zia Betty si presentò alla porta con un vestito succinto e scollatissimo, tanto che inizialmente la stavo quasi scambiando per una troia, complice la poca luce sul pianerottolo di casa. Entrò in casa e dopo i saluti di rito si ritirò nella sua camera per disfare le valigie e rilassarsi un po’.

L’indomani, dopo che i miei genitori erano usciti per andare in spiaggia e mia zia era in camera a preparasi per raggiungerli suonò il campanello, andai io stesso ad aprire la porta. Mi trovai davanti  una vecchia amica di Betty, Eva, che era passata per darle un passaggio fino alla spiaggia.

Anche Eva era una milf bellissima con la faccia da troia perversa ed un corpo fantastico. Aveva infatti una quarta abbondante di tette ed un culo bello sporgente, il sogno di tutti gli uomini insomma. Quel giorno oltretutto indossava un copricostume estremamente sexy che esaltava ancora di più le sue forme.

Si sedettero sul divano per fare due chiacchiere mentre io di nascosto, con la coda dell’occhio di tanto in tanto guardavo le loro cosce e le profonde scollature dei vestiti che indossavano.

Quella mattina faceva veramente caldo così ad un tratto entrambe si alzarono dal divano sfilando il copricostume e le scarpe che indossavano con così tanta sensualità che il mio cazzo diventò duro in meno di un minuto.

Sicuramente entrambe se ne resero conto perché indossavo i pantaloncini leggeri della tuta e così Eva mi disse “Elia, vieni ad aiutarci a spalmare un po’ di crema protettiva per quando scenderemo in spiaggia?”.

Betty si girò e si sedette con il suo bellissimo culo proprio sopra il mio cazzo, strusciandosi un po’. Non ci potevo credere, era come in uno dei miei sogni. Era eccitante sentire la sua figa quasi a contatto diretto con il mio cazzo, non potevo sentirla ma senza dubbio era già bagnata fradicia, lo avevo intuito dal modo in cui si muoveva e godeva sopra di me.

Dopo alcuni istanti si alzò, estrasse il mio cazzo dalle mutande ed iniziò a segarlo velocemente. Nel frattempo Eva si era accomodata sul divano quasi come a volersi godere la scena.

Mentre con una mano mi faceva una sega con l’altra la zia mi sfilò completamente i pantaloni e prese il cazzo in bocca iniziando dapprima a leccarlo delicatamente poi ad ingoiarlo fino alle palle, in quell’istante notai che la sua amica, nel frattempo, aveva preso il cell in mano e stava registrando un video al pompino che mi stava facendo mia zia.

Questa cosa mi eccitò ancora di più così mi alzai dal divano e girai mia zia facendola mettere a pecora e le sfilai il costume, stando ben attento a far rimanere il suo bel culo abbondante al centro dell’inquadratura.

Rimasi a guardarla per un attimo. La sua figa vista da dietro era magnifica. Iniziai a strofinare il mio cazzo lungo la sua coscia destra, poi sul suo culo, fino a raggiungere la figa che ormai era bagnata e dilatatissima.

Le infilai l’uccello dentro con tutta la forza che avevo in corpo e lei lanciò un urlo di piacere come mai avevo sentito prima.

Mi sembrava di essere sul set di un film porno, lei era la mia puttanella in calore ed io il porco che se la scopava.

Continuai ininterrottamente per alcuni minuti ma, poi non riuscii più a trattenermi. Sfilai velocemente il cazzo dalla sua figa e la girai nuovamente facendoglielo prendere in bocca così da farle ingoiare la sborra che di li a poco sarebbe schizzata fuori.

Come una perfetta zoccola accolse nella sua bocca tutto il mio cazzo e sborra, non lasciandosene sfuggire nemmeno una goccia.

Io sfinito mi accasciai sul divano mentre la sua amica, terminate ormai le riprese venne vicino a noi per rivedere il video insieme ed eccitarci nuovamente per riprendere tutto da dove avevamo lasciato….