Le strane voglie di un’esibizionista quarantenne

ditalino al barCamminavo verso la mia camera d’albergo…faceva molto caldo quel pomeriggio e potevo sentire le goccioline di sudore che mi scendevano lungo la schiena. Non serviva a niente nemmeno il ventaglio che tengo sempre in borsa, imperterrite continuavano a scendere lungo tutta la colonna vertebrale fino ad arrivare al culo. Sentivo caldo ma, allo stesso tempo piacevoli brividi di piacere pervadevano tutto il mio corpo. Sarà stato il caldo di quel giorno o quella borra ghiacciata presa pochi istanti prima, sola, … Continua a leggere

Sesso anale con un vibratore

doppia penetrazioneSono dell’idea che il sesso rende due persone più complici tanto da raggiungere orizzonti sconosciuti dove è l’eccitazione a prendere il sopravvento. A volte la perversione di una coppia può scaturire anche tramite la lettura di racconti erotici e l’immedesimazione mentale con i protagonisti della storia, altre volte dall’uso di sexy toys visti e sentiti nominare e successivamente acquistati per il desiderio perverso di provare qualcosa di nuovo.

Mi chiamo Marisol, sono una di quelle ragazze che non si … Continua a leggere

Mia figlia 18enne si masturba

Mia figlia 18enne si masturbaLe donne quando si masturbano non lasciano tracce evidenti e so che non necessitano di stimoli visivi come noi maschi per eccitarsi quindi pur essendo consapevole che mia figlia, come tutte le ragazze della sua età si masturbava non mi era mai capitato di beccarla in fragrante.

Ricordo che da piccolo mio madre più volte mi aveva sorpreso a fare sesso al cel per masturbarmi mentre ero solo in camera.

Che ricordi… Si arrabbierebbe tutt’ora se le dicessi che passavo … Continua a leggere

Come divertirsi mentre la prof. spiega!

Come divertirsi mentre la prof. spiega!Avevo appena compiuto 18 anni e stavo frequentando l’ultimo delle superiori. Non sono mai stata una studentessa dedita esclusivamente allo studio, ero molto esibizionista e preferivo concentrami sul mio aspetto fisico e sui ragazzi in generale.

 Un giorno mi trovavo in aula e già da un’ora stavo ascoltando la noiosissima interrogazione del prof. di arte. Ero seduta al banco con un sonno pazzesco e lo sguardo perso nel vuoto. Difficilmente riuscivo a stare attenta a scuola perché la mia mente … Continua a leggere